Il blog immobiliare è morto

blog immobiliare

Secondo wikipedia.org, il primo blog nasce in America addirittura nel lontano 1997 e come tutti sappiamo da allora il web ne ha fatta di strada, (app, mobile Strategy, social media ecc.). Tutto questo ha fuorviato e spinto i Digital Marketer meno esperti a sostenere la teoria: un blog aziendale non ha più senso (è morto).

In realtà i motivi principali di tale tesi sono due:
Chi dice che il blog NON può più essere collocato in una strategia di digital marketing immobiliare Vincente è solo un ciarlatano, che il web marketing non sa neanche dove sta’ di casa. Questi presunti professionisti hanno deciso (per loro comodità) di puntare su strumenti di marketing più semplici da gestire, ma più costosi e meno proficui per l’agente immobiliare.

– Il paragone errato con i social network. La crescente espansione dei Social network ha indotto a pensare ed alimentare la teoria della morte del caro blog. Ma la verità è che uno strumento NON esclude l’altro, fanno entrambi parte del funnel di vendita (ovviamente con una collocazione diversa).
Cerco di semplificare e ridurre il concetto ai minimi termini: I social -Facebook in primis, per il settore immobiliare- sono un ottimo strumento per diffondere i contenuti del tuo blog in modo rapido, e possono aiutarti a generare traffico di qualità per il tuo blog.

Cerco di essere ancora più chiaro, NON possiamo lasciare i nostri potenziali clienti in un luogo di distrazione come i social, (dove c’è anche la nostra concorrenza) dobbiamo usare i social solo ed esclusivamente per portare traffico alla nostra agenzia immobiliare online (sito web e blog).

Dopo esserci sincerati che il caro e buon vecchio blog gode di buona salute, vediamo adesso i 6 buoni motivi per cui un agente immobiliare dovrebbe aprire subito un blog aziendale. In più nel proseguo della lettura troverai qualche consiglio per rendere il tuo blog efficace.

 

6 buoni motivi per aprire un blog immobiliare

1) Gli articoli di un blog NON sono percepiti come il classico messaggio pubblicitario, (le persone sono sempre più diffidenti e stanche della vecchia pubblicità), quindi abbassano le difese del navigatore catturando la sua attenzione facilmente.
2) IL blog a differenza dei portali immobiliari NON ti chiede l’aumento annuale.
3) È uno degli strumenti migliori per ottenere autorevolezza, se scrivi bene e aiuti i navigatori vieni percepito come esperto del settore.
4) Se collegato al sito web dell’agenzia immobiliare ne migliora il posizionamento in Google. A tutti i nostri clienti consigliamo per questo motivo di collegare un blog al sito internet immobiliare. Il servizio è incluso nel prezzo, leggi qui.
5) In Italia le agenzie immobiliari che sfruttano la potenza del blog sono ancora poche, (NON so per quanto ancora, si avverte un certo interesse nell’aria). NON perdere l’opportunità di essere un pioniere del blog immobiliare in Italia. C’è sempre un vantaggio competitivo nell’essere i primi.
6) Ti permette di costruire quello che a tutti gli effetti può essere considerato un media proprietario. E rende possibile la sua creazione a costi ragionevoli.
“Alessio Beltrami autore del libro Come vendere con il blog aziendale”
(Clicca qui per acquistare il libro su Amazon)

 

Consigli utili per un blog immobiliare Vincente!

1) Ricordati di collegare al blog un software di tracciamento delle visite. Serve per capire quali contenuti interessano maggiormente il tuo pubblico, e ottimizzare di conseguenza il blog.
2) Ricordati di installare sul blog un modulo per catturare i contatti dei clienti (email, e tel), per accrescere il tuo database di contatti e fare lead nurtring.

Un esempio da cui puoi prendere spunto.

 

3) Rispondi in tempi brevi ai commenti.
4) Se stai pensando al fai da te ti consiglio di utilizzare wordpress, e di installare un plugin seo per l’ottimizzazione on-site (io utilizzo Yoast SEO).
5) Pubblica spesso nuovi articoli (a Google piace la freschezza dei contenuti).
6) Fai attenzione che i contenuti che pubblichi siano ben scritti, e che siano pertinenti all’argomento immobiliare.
7) NON fare il copia e incolla da un altro sito, (pratica che i motori di ricerca odiano).

Se ritieni di NON aver tempo, o le competenze tecniche per svolgere tale lavoro lo puoi sempre delegare a me. Se vuoi distinguerti dai concorrenti, e attirare nuovi clienti Clicca qui per richiedere un preventivo “blog immobiliare”.

 

Casi di successo, agenti immobiliari che grazie al blog ottengono ottimi risultati. [Sono mosche bianche, per il momento c’è ancora spazio].

Gianluca Santacatterina agente immobiliare dal 1994 (NON l’ultimo arrivato), specializzato in Real Estate Abroad, ceo dell’agenzia Luxury&Tourism.
luxuryandtourism.net/blog

Gerardo Paterna agente immobiliare, vice presidente dell’Osservatorio Immobiliare Digitale, conduttore dell’unica webtv Italiana dedicata agli agenti immobiliari, consulente NPL’s.
www.gerardopaterna.com

Stefano Tronca agente Immobiliare presso Siacasa Immobiliare Srl. Quando accedi al blog nota il modulo per la registrazione alla newsletter.
stefanotronca.com

 

Per approfondimenti sull’argomento clicca qui

 

The following two tabs change content below.

Ferdinando Santoro

SEO, specializzato in adwords immobiliare, facebook immobiliare. Lavora presso navaCASA.it. Se Il contenuto è il re, la perseveranza è la regina. Cell: 331 15 67 578