Adwords per agenzie immobiliari. Alla scoperta dello strumento anteprima e diagnosi annunci.

pubblicità per agenzie immobiliari adwords

 

Piccolo ripasso:

Adwords: Piattaforma pubblicitaria di proprietà di Google, ottima alternativa ai soliti portali immobiliari.

PPC: Con adwords paghi solamente se l’utente che cerca casa clicca sul tuo annuncio e visita il tuo sito. Quindi, paghi solo se hai ottenuto un risultato (con la pubblicità sui portali immobiliari paghi l’abbonamento a prescindere dal risultato).

Inoltre, Adwords non prevede una tariffa minima di investimento, puoi investire anche un euro al giorno e in più non devi sostenere alcun abbonamento, per cui puoi sospendere e riprendere quando vuoi. Un altro punto a favore per utilizzare Adwords è che pochi agenti immobiliari lo conoscono e quindi non c’è concorrenza.

CPC: Acronimo di costo per click, è l’importo che paghi per singolo click. Può variare in funzione del punteggio di qualità.

Impression: In Italiano impressioni, si configura un impression ogni qualvolta il tuo annuncio compare nella serp di big G.

SERP: E la pagina dei risultati del motore di ricerca.

CTR: In due parole, la percentuale di click sull’ annuncio. Ma analizziamo la sua funzione e importanza. Il CTR è uno degli indicatori su cui AdWords basa il ranking dell’annuncio. AdWords ha lo scopo di fornire agli utenti una risposta, il più vicina possibile alla loro ricerca e anche attraverso il tasso di click effettua la sua interpretazione. Se nella ricerca l’utente ha cliccato il tuo annuncio è stato perché lo ha ritenuto il migliore.

A questo punto, andiamo alla scoperta dello strumento anteprima e diagnosi annunci che vale la pena utilizzare per avere migliori risultati.

 

Ma prima vediamo l’errore che commettono tutti gli agenti immobiliari alla prima esperienza con adwords

L’inserzionista alle prime armi (agenti immobiliari ma NON solo), crea una campagna con i primi annunci e dopo prova per curiosità dal motore di Google a digitare  una delle parole chiave acquistate, per vedere se il proprio annuncio compare. Ma questo è deleterio per le nostre campagne.

Ricercando nella serp di Google le tue parole chiave, inquini le statistiche, infatti, nel caso esca il tuo annuncio, questo presenterà in AdWords una nuova impression. Tu furbamente non andrai a cliccare sul tuo annuncio (per non spendere soldi) ma di conseguenza il tuo CTR calerà, abbassando il punteggio di qualità e quindi alzando il costo dei tuoi click e posizionando il tuo annuncio più in basso (quindi meno visite al tuo sito).

Altra condizione da NON sottovalutare: Se cerchi ripetutamente il tuo annuncio utilizzando Ricerca Google senza mai fare click su di esso, potresti non vederlo più del tutto. Questo perché il sistema Google interrompe la pubblicazione degli annunci che ritiene non siano di tuo interesse. – Estratto dalla guida ufficiale di Google – Per approfondire clicca qui.

 

Ladies and gentlemen – Lo strumento anteprima e diagnosi annunci –

Lo strumento fa un lavoro di simulazione, mostrandoti un’anteprima di una pagina di risultati di ricerca di Google per un determinato termine e ti permette di scoprire gli annunci e le estensioni che vengono visualizzati per la parola chiave (senza alterare le statistiche, con consecutive ripercussioni sul cpc, e qualità della campagna). Dopo che hai inserito un termine di ricerca e altri dati utili come località e lingua lo strumento ti indica se il tuo annuncio è adatto per essere pubblicato.

Se il tuo annuncio non viene mostrato, sarà lo strumento ad indicarti il perché. Ricorda che i risultati di ricerca dati da questo strumento possono cambiare nel tempo e lo strumento potrebbe non far vedere più un’anteprima del tuo annuncio quando la campagna ha raggiunto un certo budget giornaliero.

Se vuoi sapere/vedere come viene visualizzato il tuo annuncio nei risultati di ricerca serviti di questo strumento invece di fare una ricerca su Google e otterrai gli stessi risultati della ricerca Google, ma non andrai ad inquinare le statistiche sul rendimento con nuove impressioni ogni qualvolta vai alla ricerca dell’annuncio. Infatti (come ti ho spiegato sopra), se continui a cercare l’annuncio su Google, AdWords terrà conto delle impressioni e peggiorerà non solo il CTR ma aumenterà anche il tuo costo per click.

 

Dove si trova lo strumento anteprima e diagnosi annunci?

Accedi al tuo account adwords, clicca sul link in alto a destra “strumenti”, si aprirà una tendina, il nostro tool è l’ultimo della lista.