Web marketing immobiliare: 3 metodi virtualmente sconosciuti per vendere più case

 

web marketing immobiliare vincente

In questa guida al web marketing immobiliare scoprirai 3 metodi virtualmente sconosciuti per portare più visite di qualità al tuo sito web e ricevere da subito contatti qualificati di persone interessate a comprare i tuoi immobili.

Premessa: L’alfa di una strategia di web marketing immobiliare Vincente è il sito web.
Il sito internet è il pilastro di una campagna di web marketing immobiliare, è inutile portare visite su un sito web che NON converte (questo NON mi stancherò mai di dirlo).

Quindi se il tuo sito web NON è ottimizzato per le conversioni o addirittura NON hai un sito web (perché pensi che sia possibile farne almeno) allora ti risparmio la fatica, non continuare a leggere, perché queste tecniche NON possono funzionare nel tuo caso.

Qui trovi una guida che svela l’errore che il 97% degli agenti immobiliari fanno nel commissionare la realizzazione del proprio sito web, + una checklist di caratteristiche che un sito immobiliare Vincente deve possedere.

Dopo questo breve ma doveroso preambolo partiamo.

 

Pubblicità su Google:

Google è il motore di ricerca più utilizzato al mondo fonte alexa.com. Addirittura è stato coniato in suo onore un nuovo verbo per la ricerca “googlare”, questo solo per farti capire la popolarità del mezzo.

Ma vediamo i numeri del real estate in Italia
Alcuni esempi di ricerche tramite Google:
• Case in vendita Milano: 9.900 ricerche mensili
• Case in affitto Milano: 18.100 ricerche mensili
• Case in vendita Roma: 8.100 ricerche mensili
• Case in affitto Roma: 8.200 ricerche mensili
• Case in vendita Napoli: 2.900 ricerche mensili
• Case in affitto Napoli: 3.600 ricerche mensili
• Case in vendita Torino: 5.400 ricerche mensili
• Case in affitto Torino: 8.100 ricerche mensili

Fonte: Google adwords

 

Come fare per essere in prima posizione su Google con la tua agenzia immobiliare?
In realtà i metodi sono 2: C’è la SEO acronimo di search engine optimization e Adwords la piattaforma pubblicitaria di Google (ecco se fino ad oggi ti sei chiesto come monetizzasse Google adesso lo hai scoperto).

Una buona SEO ti permette di scalare la SERP (pagina dei risultati del motore di ricerca), ma i tempi per i risultati sono lunghi e NON garantiti. Per approfondimenti sulla seo clicca qui. Al contrario con una campagna Adwords i risultati sono quasi immediati.

Tre buoni motivi per attivare una campagna Adwords immobiliare

  1. Adwords è utilizzato dai migliori player immobiliari, come puoi vedere dallo screenshot sotto (gli annunci Adwords sono quelli nel riquadro rosso).

pubblicità agenzia immobiliare

 

Attenzione: Con Adwords NON vince il più ricco, ma vince la pertinenza e l’esperienza utente (la ux in gergo). Per saperne di più clicca qui (una spiegazione dalla guida ufficiale di adwords).

Alcune mie campagne con alto Quality Score sono in prima posizione su Google con un costo per clic di soli 0,06 centesimi.

Ecco uno screenshot che lo testimonia.
adwords immobiliare

 

2. Adwords utilizza il sistema PPC per gli addebiti

Adwords a differenza dei portali immobiliari NON prevede un abbonamento fisso, ma con l’innovativo metodo PPC (Pay Per Click) paghi esclusivamente se una persona che cerca casa clicca sul tuo annuncio e attera sul sito della tua agenzia.

3. Adwords Smart advertising

Perché definisco Adwords pubblicità intelligente?

Perché sfrutta la potenza del pull marketing.

Adwords ha rivoluzionato il modo di fare pubblicità. Non sei più tu a cercare il cliente con il porta a porta, suonando campanelli di sconosciuti, con telefonate a freddo, pubblicità invasive e fastidiose. Ma è il cliente a cercare te, è il cliente che dietro una ricerca su Google manifesta la sua intenzione di acquisto. Ne percepisci la potenza?

Le persone sono stanche della pubblicità che interrompe, quante volte ti sarà capitato di visitare un sito web ed essere interrotto da un banner che ti limita nella navigazione? Quante volte ti sarà capitato di essere interrotto (mentre stai facendo i cazzi tuoi) da una telefonata a freddo dal solito MALEDETTO call center? Come ti sei sentito?

Ma ti dirò di più da uno studio di una nota università Americana è emerso addirittura che l’essere umano abbia sviluppato una sorta di diffidenza nei confronti della pubblicità tradizionale. Con il rivoluzionario sistema di Adwords è il cliente che interrogando il motore di ricerca manifesta il suo interesse verso i tuoi servizi. Non sei tu a bussare alla porta del cliente come i venditori di folletto, ma è lui a cercare te. Non puoi mancare all’appuntamento. Qui trovi una guida gratuita ad Adwords immobiliare che ti spiega passo-passo come realizzare la tua prima campagna.

 

Facebook ads

Se Adwords è la piattaforma pubblicitaria di Google, Facebook ads è quella del social più famoso e utilizzato al mondo.

Facebook ads a differenza di Adwords intercetta la domanda latente.

Adwords domanda attiva/consapevole: come abbiamo visto sopra con Adwords mettiamo i nostri prodotti/servizi difronte le persone che ci stanno cercando attivamente.

Facebook domanda latente: con gli annunci Facebook intercettiamo persone che hanno un problema, ma NON stanno cercando attivamente la soluzione (Es: Vendere casa in tempi brevi).

Con Facebook ads abbiamo la possibilità di mettere i nostri annunci immobiliari difronte un target preciso:

• Possiamo selezionare la località,
• I dati anagrafici, gli interessi,
• Avvenimenti importanti es: fidanzati ufficialmente,
novelli sposi (forse è ora di pensare all’acquisto di un immobile)
• Genitori in attesa (è ora di pensare ad una casa più grande)
• Ecc…

Facebook ads è l’essenza del direct marketing

Pubblicità tradizionale VS direct marketing

La pubblicità tradizionale spara nel mucchio, il classico esempio del cartellone pubblicitario stradale che promuove l’apertura di un nuovo negozio per taglie forti, NON tutte le persone che passano per quella strada sono in sovrappeso.

Con il direct marketing i tuoi annunci verranno visti solo da un target preciso.

Grazie alla Targetizzazione per interessi di Facebook ads puoi mostrare i tuoi annunci immobiliari a persone che precedentemente hanno visto/mostrato interesse per le pagine Facebook di immobiliare.it, casa.it, pagine di altre agenzie immobiliari della zona, ecc… (Chi nutre interesse o visualizza queste pagine NON lo fa per hobby).
facebook pubblicità per agenzie immobiliari

 

Un altro vantaggio di Facebook ads è quello di poter utilizzare delle foto accattivanti per invogliare le persone che cercano casa a cliccare su i nostri annunci (su Google search questo NON è possibile). Un immagine vale più di mille parole.

Ma attenzione i due strumenti (Adwords e Facebook ads) NON necessariamente si escludono a vicenda. Anzi in un funnel di vendita vincente ognuno dovrebbe coprire il suo ruolo.

Come puoi vedere sono tantissimi i benefici derivanti da una campagna di web marketing immobiliare, ma come ogni cosa ha il suo rischio e può convertirsi in un fallimento totale se non gestito con la massima attenzione e professionalità.

 

Blog immobiliare

Ti piacerebbe prendere più incarichi di vendita in esclusiva?
Ti piacerebbe essere percepito come un esperto nel tuo settore?
Ti piacerebbe NON essere costretto a fare sconti sulle provvigioni?

Se la risposta è sì, allora incomincia a divulgare le tue competenze. L’agente immobiliare 2.0 NON può più limitarsi a pubblicare gli annunci sul solito portale immobiliare, lo fanno tutti, perché dovrei scegliere te in mezzo a tanti. Ma poi come faccio a capire chi sei, quali sono le tue competenze, la tua esperienza, se non me lo dici.

Quello di cui parlo sopra NON è farina del mio sacco, NON mi sto inventando niente di nuovo, sono i principi del inbound marketing termine coniato da HubSpot società statunitense specializzata nella realizzazione di tool per il marketing. Vediamo la definizione di wikipedia: Il termine Inbound marketing indica una modalità di marketing centrata sull’essere trovati da potenziali clienti (outside-in) in contrasto alla modalità tradizionale, detta anche outbound marketing (inside-out) che è imperniata su un messaggio direzionato unicamente verso il cliente. Con l’Inbound si passa dall’ Interruption al Permission Marketing: l’audience va conquistata fornendo contenuti interessanti e utili per il target di riferimento (contenuti di qualità), non interrotta.

Ma come si traduce tutto questo per un agente immobiliare? Niente di più semplice crea un blog collegalo al sito della tua agenzia immobiliare e inizia a divulgare le tue competenze. NO, non fraintendere, NON devi parlare di quanto sei bravo, di quanto è bella la tua azienda, e cazzate simili, devi creare contenuti di qualità (per scoprire il significato di questa parola magica, e ricevere consigli sul cosa scrivere clicca qui).

Se questa guida al web marketing immobiliare ti è piaciuta, ti chiedo solo un piccolo favore condividila.
Se hai bisogno di chiarimenti contattami: info@navacasa.it

Uff: 0823 977 703

Cell: 331 15 67 578

Cell: 327 795 1135

Email: info@navacasa.it

Skipe: navacasa.it